Piacere, Stefano!

Sono parte di una generazione abituata a pensare. Il mio motto? L'ho rubato al grande Albert Einstein: "Conosco solo due cose infinite, l'universo e la stupidità degli uomini, e sulla prima non sono tanto sicuro". Stefano Faraoni

 

Sono nato a Roma nel 1959. Dopo la maturità classica mi sono laureato in Giurisprudenza. Appassionato di astronomia, radiantismo e musica, mi sono dedicato attivamente alla politica (quella vera della quale si ha tanta nostalgia!) ricoprendo anche cariche istituzionali attraverso le quali ho provato a soddisfare il mio bisogno innato di impegno sociale. Studio Storia delle Religioni. Prediligo le letture classiche, ma non disdegno gli autori moderni. I temi ambientali, in particolare le energie alternative hanno da sempre catturato la mia attenzione, tanto che negli ultimi tempi sono diventati per me anche un impegno di lavoro.

 

Scrivo per alcuni giornali laici e collaboro con diversi siti e testate online.

 

Ho al mio attivo un libro di racconti a sfondo surreale che si chiama “Fiabe di Terra”, un romanzo storico che si chiama “Il colore dell’universo”, uno di attualità che si chiama “Paeninsula” e  un romanzo ambientato fra Italia e Stati Uniti agli inizi del novecento, "L'orgoglio e la neve" una storia di sofferenze, di scioperi, di emigrazione, di guerra.

 

Ho da poco terminato un romanzo che parla di un giornalista curioso alle prese con temi estremamente scottanti, come la pedofilia e la problematica del fine vita. Una storia a metà fra la riflessione e il realismo più crudo. Il romanzo si chiama Le stimmate negli occhi.

 

Se volete saperne di più, seguitemi. Grazie e a presto!

Stefano


I miei momenti


A spasso fra i monti

Qui sono sul Monte Sirente, la cima più alta (2349 m s.l.m.) di un breve gruppo montuoso dell'Appennino abruzzese, detto appunto gruppo del Sirente, compreso a sua volta nella catena del Sirente-Velino, terza per altezza dell'Appennino continentale, e nell'omonimo Parco regionale naturale del Sirente - Velino.